Cosa facciamo a Paratissima 2013

postato in: Eventi | 3

Mercoledì prossimo 6/11 inaugura la nona edizione di Paratissima, l’evento off di “Artissima”, la fiera internazionale di arte contemporanea. Paratissima si svolgerà dal 6 al 10 novembre, giorni durante i quali un pezzo di città, abitualmente dimenticato e poco frequentato, viene “colonizzato” da artisti emergenti che espongono le loro opere gratuitamente.

Per il secondo anno consecutivo la location della manifestazione sarà l’ex M.O.I. (ex Mercato Ortofrutticolo all’Ingrosso, nel 2006 Villaggio Olimpico e attualmente Deserto Urbano).

Paratissima merita sicuramente una visita di un paio d’ore oppure una serata: aggirandosi nei padiglioni ripuliti ed allestiti per l’occasione tra le centinaia di opere di artisti, pittori, designer, fotografi troverete senz’altro qualcosa che vi parlerà, vi strapperà un sorriso, vi colpirà, accanto ad opere che invece nulla vi diranno e vi lasceranno completamente perplessi, fa parte anche questo del gioco! Ma il principale buon motivo per passare a fare un giro è che ci saremo anche noi di ReflexTribe, con qualche novità rispetto agli anni precedenti!

[stag_divider style=”plain”]Reflex Tribe è cresciuta e così quest’anno saremo presenti con addirittura due modalità: una performance interattiva, in continuità con la nostra tradizione e, per la prima volta, l’esposizione di una selezione di fotografie dei nostri allievi e soci.

Il filone che seguiamo quest’anno riguarda la sensorialità.

ESPOSIZIONE FOTOGRAFICA SINESTESIE – I 5 SENSI

Esporremo per tutta la durata di Paratissima una selezione di 20 fotografie, racchiuse dal tema “Sinestesie”, frutto del lavoro dei soci che hanno partecipato ai nostri Raduni Tribali, le serate di circolo durante le quali di volta in volta in volta discutiamo scatti, approfondiamo tematiche diverse e ci diamo compiti fotografici. Negli ultimi mesi i compiti hanno riguardato appunto i 5 sensi: abbiamo cercato di tradurre in immagini ciascun senso singolarmente, cercando quindi di contaminare il senso della vista (il nostro prodotto resta l’immagine, la fotografia) con gli altri sensi, in una continua sinestesia (dal greco syn – “insieme” e aisthēsis – “sensazione”). Per il momento non pubblichiamo qui le fotografie: venite a vederle, saremo nel padiglione entrando da Piazza Galimberti a sinistra!

/Users/utente/Documents/PARATISSIMA/PARATISSIMA 2013/PARA IX/MAP
Ingrandisci l’immagine per vedere dove siamo

PERFOMANCE INTERATTIVA “GUARDA COME TI SENTI”

Venerdì e sabato sera vi coinvolgeremo e vi inviteremo a “posare” per noi. Cerchiamo di esplorare la capacità di ogni volto di trasmettere emozioni, di lasciarsi leggere da chi guarda. Ascolterete dei suoni: vi susciteranno emozione o vi lasceranno indifferenti? Questa emozione o questa indifferenza trasparirà sul vostro viso? Noi saremo lì per catturare, con uno scatto, la vostra espressione!

[stag_divider style=”plain”]Visto che il blog ancora non esisteva, approfittiamo qui per ripercorrere le nostre performances passate!

Nel 2011 Paratissima si svolgeva a S. Salvario e noi eravamo in P.zza Madama Cristina, presenti nelle serate del venerdì e sabato, con “Un passo nel futuro”. Coinvolgevamo i passanti, chiedendo quale fosse il loro sguardo verso il futuro: chi voleva rispondere a questa domanda doveva oltrepassare un telo nero, faceva quindi un passo verso l’ignoto. Nel momento del passaggio veniva scattata una fotografia, che immortalava il loro personale “sguardo verso il futuro”. Eccone di seguito qualcuno!

tn__MG_0022   tn__MG_0054  tn__MG_0075 tn__MG_0082 tn__MG_0085 tn__MG_0188 tn__MG_0198 tn__MG_0190

[stag_divider style=”plain”]2012, cambio di sede: siamo al M.O.I. presenti con una performance che coinvolge i passanti e li invita ad interagire con l'”opera”. Il tema scelto è: “Ricostruiamo il mondo”, missione abbastanza complicata in effetti! Avevamo raccolto 1000 immagini del nostro mondo, 1000 frammenti positivi o negativi della realtà (luoghi, gruppi musicali, sentimenti, persone …). I partecipanti prendevano il proprio frammento e dovevano posizionarlo nel mondo nuovo: un planisfero vuoto. I frammenti andavano collocati in base all’importanza soggettiva: al centro le cose importanti, ai margini quelle necessarie ma non significative, fuori dal cerchio ciò che nel futuro non si voleva più. Alla fine delle due serate il mondo era completo, un po’ caotico e, non sappiamo quanto, migliore di questo reale. A questo link potete rivedere il video e di seguito qualche fotografia delle due serate.

tn_IMG_9874 tn_IMG_9809 tn_IMG_9758 tn_IMG_9708 tn_IMG_9645 tn_IMG_9630

 

Passate a … vederci, annusarci, assaggiarci, sentirci, toccarci!

3 risposte

  1. visto il video ufficiale di turin photo maraton…..ci sono anche io hihihii…molto bello bravi….
    ho notato che avete scritto che paratissima parte mercoledi 9/11 invece del 6…..piccolo errore, passero’ a trovarvi
    ciaoooooo

    • … Corretto! Grazie! Sta sera e domani saremo “live” con “guarda come ti senti”!

Lascia un commento