Viaggio fotografico in Myanmar (Birmania) – 16/04/2017 – 30/04/2017

Viaggio fotografico in Myanmar (Birmania) – 16/04/2017 – 30/04/2017

postato in: Viaggi | 1

Ecco una nuova proposta di avventura fotografica da non perdere! Un reportage di 15 giorni nel sud est asiatico per scoprire l’atmosfera magica dell’oriente ricca di spiritualità e tradizioni popolari che hanno resistito al passare del tempo.

Questo è solo un assaggio di ciò che ci aspetta perciò se l’idea stuzzica un po’ la tua immaginazione continua a leggere il programma per scoprire come sarà organizzato il viaggio fotografico e molto altro…


Programma di massima:

Giorno 1

Italia- Yangon
Arrivo a Yangon e benvenuto della nostra guida.Trasferimento in hotel.

Giorno 2

Yangon
– Visita al centro della città di Yangon

– Municipio di Yangon
– Passeggiata a piedi attraverso il Pansodan, strada dove sarà possible ammirare lo
stile colonial delgli edifici
– Visita alla Chaukhtatgyi Pagoda dove c’è il Buddha sdraiato

– Visita alla Swedagon Pagoda

-Rientro in Hotel

Giorno 3

Yangon – Mandalay (volo interno) e visita Amarapura –Sagaing – Innwa

07: 30 am da Yangon >>arrivo a Mandalay 08:35 am

– Visita al monastero di Mahagandaryon (dove ci sono più di 1000 monaci che studiano la lingua antica.
– Spostamento verso la città di Sagaing dove visiteremo il Tempio Umin Thounzeh e Soon U Ponya Shin Paya
– Visita all’antico paese Ava (Innwa), dove sarà possibile noleggiare un tipico calesse per visitare
 – BagayaKyaung (Monastero di Legno)
– Torre di Nanmyin (Torre di guardia)
– Maha Aungmye Bobzan(Monastero di Mattoni)
– Vista del tramonto al ponte U Bein (Ponte pedonale in legno di teak)
– Rientro in hotel

Giorno 4

Mandalay (Migun, Hsinbyume Pagoda)
– Mahamuni Pagoda
– Monastero di Shewnandaw Kyaung (monastero in legno di teak)
– Mingun Paya (la pagoda incompiuta)
– Mingun Bell (La campana Gigante)
– Hsinbyume Paya (Stupa Buddhista)
– Rientro in hotel

Giorno 5

Mandalay – Bagan

Giornata di trasferimento in pulmino verso Bagan, ma lungo la strada
ci fermiamo svariate volte per visitare i villaggi e le zone rurali che incontreremo.
– Rientro in hotel

 Giorno 6

Bagan

– Mercato di Nyaung U city / Shwezigon Pagoda / TempioHti-lo -min -lo
– TempioKhe-min-ga / AnandaOkkaung / Ananda Temple
– Vista del tramonto dalla Shwesandaw Pagoda
– Rientro in hotel

Giorno 7

Bagan – Monte Popa – Kalaw

Partenza in direzione di Kalaw, sulla strada incontreremo il  Monte Popa.
– Arrivo in hotel

Giorno 8

Kalaw – Pindaya – Lago Inle (pulmino)

– Visita alla cittadina di Pindaya
– Visita allo Shwe Yan Pyay Monastery
– Arrivo al Lago Inle

Giorno 9 

Lago Inle
– Shwe Inn Thein Paya
– Visita ai villaggi di palafitte tutt’ora abitati
– Visita degli orti di pomodori galleggianti
– Nga Hpe Kyaung (Monastero dei gatti che non saltano più)
– Rientro in Hotel

Giorno 10

Lago Inle (Kakku – Villaggi vicini)

– Visita al villaggio di Kakku Paya dove potremo vedere circa 2478 pagodine .
– Rientro al Lago Inle percorrendo una strada con splendidi paesaggi, campi coltivati e villaggi tipici…
– Rientro in Hotel

Giorno 11

Heho – Yangon (volo interno) – Golden Rock

09:25 am da Heho>>arriva a Yangon 10:35 am
– Trasferimento con il pulmino verso la famosa e Golden Rock che raggiungeremo con un pezzo di viaggio a bordo di camino e una passeggiata finale
– Check-in Hotel e visita roccia d`oro in orario serale e notturno

Giorno 12

Golden Rock –BAGO – Yangon
– Visita alla Swemawdaw Pagoda
– Shwetharlyaung Buddha(Buddha reclinato)
– Kyaik Pun Pagoda (4 Buddha seduti)
– Visita a Shwe Nyaung Pin e e rientro verso Yangon
– Rientro in hotel

Giorno 13

Yangon – Italia
Partenza con volo internazionale per tornare a casa

 


Dettagli:

Quota viaggio a persona:

da 6 a 9 partecipanti: € 1400,00*

da 10 a 12 partecipanti € 1200,00*

*La partecipazione al week end è riservata ai soli soci, perciò se non hai ancora una tessera o ce l’hai scaduta potrai associarti/rinnovarla al costo di 10 euro. La validità della tessera è annuale.

**Nel caso in cui non si dovesse raggiungere il numero minimo di partecipanti il viaggio verrà rimandato/annullato e gli acconti già versati restituiti entro il 16/04/2017.

Termine massimo iscrizioni 28 febbraio 2017 (salvo esaurimento posti).

La quota comprende:

– 12 notti in hotel con prima colazione (sistemazione in camera doppia)

– Noleggio minivan/pulmino con autista

– 2 Voli interni Yangon – Mandalay e Heho – Yangon

– Organizzazione del tour da parte di ReflexTribe

– Workshop con fotografo professionista per tutto il viaggio

 

La quota non comprende:

– Volo aereo internazionale (siamo sui 500,00 € circa, ma stiamo lavorando per riuscire ad avere uno sconto fruppi con la compagnia aerea

– Tutti i pranzi e le cene. Ci sarà la possibilità di mangiare cibi tipici senza spendere troppo.

– Carburante

– Ingressi in templi, pagaode o luoghi visitabili a pagamento

– Assicurazione

– Quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

– Visto di ingresso

Per confermare la tua partecipazione e bloccare il posto richiedi la scheda di iscrizione a info@reflextribe.com, inviacela compilata e versa tramite bonifico l’acconto di 700 euro.

Non appena saremo arrivati alla quota minima di 6 partecipanti vi ricontatteremo. Da quel momento potrete acquistare i voli aerei concordati (salvo che si riesca nel frattempo ad ottenere condizioni migliori per il gruppo completo) e dovrete procedere al pagamento del saldo.

Il saldo del viaggio dovrà avvenire entro il 15/03/2017.

 

ATTENZIONE: Sarà necessario richiedere il visto di ingresso tramite l’ambasciata, anche per via telematica e sono consigliati i vaccini per tifo, colera e epatite A.

 

La filosofia dei nostri viaggi e week end è quella di riunire un gruppo di affiatati fotoamatori di qualsiasi livello ed età per  visitare un luogo, cercare di comprenderlo e riportarne a casa splendidi ricordi e fotografie!

Cerchiamo sempre soluzioni economiche e pratiche e chiediamo a tutti di non partire senza una reflex e una buona dose di … spirito di adattamento, soprattutto in un viaggio come questo dove andremo a visitare uno dei paesi più poveri al mondo.

Partiamo in piccoli gruppi (minimo 6 – massimo 15 partecipanti) e ricreiamo in viaggio lo spirito conviviale che avete conosciuto in aula.

 

Allarga liberamente l’invito ad amici e parenti….

 

Siamo ovviamente a disposizione per qualsiasi chiarimento!

 

Una risposta

  1. ciao! Auguri a voi! Il Myanmar è splendido sia per i posti che per la gente, ancora davvero incredibilmente spontanea….come la Thailandia forse 50 anni fa!!! Ti piacerà moltissimo. Yangon non è un granché ma Mandalay è splendida…..contratta l’intera giornata e fatti portare in calesse tra i vari stupa, pagode, monasteri e insisti sulle deviazioni nei villaggi….sono tutti molto gentili e ti capiterà davvero di trovarti solo turista nel villaggetto con la scuola all aperto e decine di bambini curiosi! Se riesci fai il giro in mongolfiera (è molto caro…..circa 350 dollari ed io non ho potuto farlo perché ho fatto un viaggio di 4 mesi e non rientrava nel budget, ma ho visto un filmato fatto da un americano che viaggiava con me e credimi è davvero una situazione unica….la vista dall alto ….con l atmosfera nebbiosa del mattino….paesaggi meravigliodi….uno spettacolo unico al mondo. Non mancare il tramonto sul ponte in legno……fatti portare da un barcaiolo al largo….così ti fotografi le ombre sul ponte….al tramonto….magico, molto meglio che non passeggiare sul ponte o dal molo! Un altro posto splendido è il lago Inle….purtroppo è molto/troppo turistico, ma anche lì se fai il giro sul lago al mattino presto o la sera la foschia crea un atmosfera speciale. La gente del Myanmar è straordinariamente disponibile, si fanno fotografare senza problemi e soprattutto senza chiedere gli odiosi soldi come succede oramai in troppi posti nel mondo. Al limite porta un po’ di penne o pastelli colorati per i bambini che apprezzeranno il regalo e sorrideranno ancora di più (se mai è possibile). È un bellissimo viaggio….se vuoi sapere altro chiedimi pure. A presto Questo è il commento di una mia amica grande viaggiatrice,spero possa servire ,vincenzo

Lascia un commento