Viaggio fotografico e solidale in Perù – dal 1° al 19 gennaio 2019

Viaggio fotografico e solidale in Perù – dal 1° al 19 gennaio 2019

postato in: News, Viaggi | 0

Un viaggio indimenticabile, fotografico e solidale per scoprire il Perù più autentico e vivere a stretto contatto con la realtà locale.

Durante la prima parte del soggiorno vivremo insieme ai ragazzi che studiano fotografia con FairMail. Viaggeremo con loro dalla costa desertica fino all’entroterra, dove le Ande incontrano l’Amazzonia nelle terre del caffè, del cacao e di incredibili resti archeologici, al di fuori di itinerari turistici.

Nella seconda parte del viaggio ci staccheremo dai nostri giovani “fotografi adottivi” per visitare una delle 7 meraviglie del mondo: Machu Picchu.


Sarà un’esperienza davvero unica soprattutto a livello umano. Siamo sinceramente entusiasti all’idea che la fotografia diventi il nostro modo per aiutare un/a giovane peruviano/a dando la possibilità di conoscere (e fotografare) il suo paese e di studiare fotografia, sostenendo l’attività di FairMail.

Cos’è FairMail?
È una impresa sociale con sede in Perù che realizza prodotti fotografici per il mercato equo e solidale. FairMail organizza corsi di fotografia per giovani svantaggiati: il ricavato della vendita delle fotografie viene utilizzato per sostenere le spese di istruzione dei ragazzi e aiutare le loro famiglie.


Programma di massima:

Giorno Destinazione Programma
31/12

01/01

Trujillio- Huanchaco

Huanchaco

Voli Torino – Madrid – Lima – Trujillio

Arrivo + sistemazione

02/01 Huanchaco Incontro in FairMail + visita dintorni
03/01 Huanchaco – Chachapoyas Viaggio in pullman
04/01 Chachapoyas Caccia al tesoro fotografica
05/01 Chachapoyas – Leymebamba Visita villaggio
06/01 Leymebamba – Museo – Leymebamba Museo mummie + giardino colibrì
07/01 Leymebamba – Maria Vista villaggio + foto perfetta
08/01 Maria – Fortezza di Kuelap – Maria Visita fortezza Kuelap
09/01 Maria – Cocachimba Visita villaggio + foto perfetta
10/01 Cocachimba – Cascata di Gocta – Cocachimba Escursione alla cascata
11/01 Cocachimba – Chachapoyas – Huanchaco Ritorno a Trujillo
12/01 Arrivo a Huanchaco Relax a Huanchaco
13/01 Trujillo Visita famiglie
14/01 Trujillo – Cuzco Volo + sistemazione + acclimatamento
15/01 Salinas de Maras Vista saline
16/01 Ollantaytambo Visita città e fortezza
17/01 Machu Picchu Visita sito archeologico
18/01 Cusco – Lima
Lima – Torino
Arrivo a Lima in mattinata

Volo serale di rientro – arrivo a Torino il 19

Dal deserto della costa peruviana fino al cuore della civiltà dei Chachapoyas, “i guerrieri delle nubi”, laddove le Ande incontrano la foresta Amazzonica. In 12 giorni vedremo la spettacolare diversità del paesaggio peruviano, partendo dall’essenzialità del deserto. Toccheremo i 3000 m della fortezza di Kuelap, meta che sfugge al turismo di massa, facendo un salto indietro nel tempo di più di 1000 anni.

Gli ultimi 5 giorni saranno invece dedicati alla scoperta di una delle mete turistiche imperdibili del Perù: Machu Picchu.

Insomma sarà un viaggio che ci permetterà di conoscere le due facce di una stessa medaglia: autenticità e turismo “da cartolina”.


Qualche dettaglio sull’itinerario

IL PUNTO DI PARTENZA: HUANCHACO E L’INCONTRO CON I RAGAZZI DI FAIRMAIL

viaggio_fotografico_solidale_peru_reflextribe_fairmail

Il viaggio ha inizio a Huanchaco, piccolo villaggio di pescatori nella costa nord del Peru. Situato a 12 km da Trujillo, terza città più grande del Perù, Huanchaco tiene viva ancora oggi la sua tradizione millenaria della pesca a bordo dei caballitos de totora, piccole imbarcazioni realizzate con la totora dalle mani sapienti dei pescatori del posto. Le origini di queste imbarcazioni risalgono a più di 3000 anni fa, ne sono testimonianza le numerose ceramiche del periodo dell’impero Chimu in cui compaiono proprio delle rappresentazioni di queste imbarcazioni.

Huanchaco sarà il nostro primo impatto con la cultura peruviana, e qui avremo l’opportunità di ambientarci e di iniziare a scoprire le ricchezze paesaggistiche, archeologiche e culinarie che la zona ha da offrire. A Huanchaco avremo modo di conoscere i ragazzi di FairMail e di visitare la loro sede. Questo momento consacrerà l’inizio di una meravigliosa avventura che ci vedrà tutti protagonisti nei giorni a venire.

LA VALLE DI UTCUBAMBA E L’IMPERO CHACHAPOYAS

viaggio_fotografico_solidale_peru_reflextribe_fairmail

Dopo un paio di giorni di acclimatamento, partiremo alla volta delle maestose Ande. La valle di Utcubamba e suoi abitanti ci ospiteranno per la settimana seguente. Andremo alla scoperta delle rovine dell’impero Chachapoyas e avremo modo di sperimentare in prima persona l’accoglienza e la genuinità della gente del posto.

CUZCO E MACHU PICCHU

Gli ultimi giorni di viaggio saranno invece dedicati alla meta per eccellenza del Perù: Cuzco e Machu Picchu. Salutati i ragazzi di FairMail proseguiremo facendo tappa a Cuzco, capitale dell’impero Inca. Visiteremo le Salinas de Maras e le rovine archeologiche di Ollantaytambo per concludere con la fortezza inca di Machu Picchu.


Perché REFLEXTribe viaggia con FairMail?

Amiamo viaggiare e la fotografia in viaggio, ma allo stesso tempo ricerchiamo esperienze autentiche, che siano momento di conoscenza reciproca. Promuoviamo viaggi per piccoli gruppi di appassionati fotografi per poterli costruire insieme e a “nostra misura”: seguendo i nostri tempi, individuando mete fuori dai consueti standard turistici (per quanto possibile) e studiati con l’occhio del fotografo, che desidera essere al posto giusto con la luce giusta (e possibilmente da solo!). Chiediamo quindi a quanti sono interessati a partecipare ai nostri viaggi spirito di adattamento e voglia di condividere consigli e suggerimenti: lo spirito è quello di creare un affiatato gruppo di amici viaggiatori, piuttosto che offrire un pacchetto all-inclusive a cui aderire in modo quasi passivo.

Abbiamo avuto la fortuna, quasi per caso, di incontrare Federica e di conoscere l’attività di FairMail ed ecco quanto ci ha colpito e in che modo ci siamo immediatamente sentiti affini alla loro impostazione:

“Lo scopo principale dei nostri viaggi è quello di permettere ai nostri fotografi di scattare foto che venderemo ai nostri clienti europei, per questo … ce la prendiamo con calma! Non ci piace la frenesia e teniamo gli occhi sempre aperti per godere di tutta la bellezza che incontreremo nel nostro cammino: un fiore, un tramonto, un lama che attraversa la strada! Per nostra scelta e anche per ragioni di budget, alloggiamo in strutture ricettive molto semplici e rustiche, mangiamo presso ristoranti locali a conduzione familiare e ci spostiamo con mezzi di trasporto pubblici. Questo ci permette di entrare a stretto contatto con la gente del posto, in quanto facciamo le stesse cose che fanno loro e frequentiamo i loro stessi posti.”

“Amiamo la natura e cerchiamo di viverla il più possibile, gli stivali da trekking sono i nostri migliori alleati! Il programma giornaliero include attività fotografiche e workshop di vario tipo che voi stessi potete dirigere!

Durante il viaggio parliamo Spagnolo, Italiano ed Inglese. La guida che vi accompagnerà parla queste 3 lingue, quindi non è strettamente necessario che voi parliate spagnolo, anche se renderebbe il tutto molto più significativo poiché avrete la possibilità di comunicare direttamente con i nostri ragazzi e con la gente del posto. A Huanchaco c’è la possibilità di prendere lezioni di Spagnolo prima di partire per il viaggio.”


L’alloggio

Per quanto possibile, alloggeremo presso pensioni a conduzione familiare, in molti casi saranno l’unica scelta possibile. Saranno garantiti sempre i servizi sanitari base, anche se l’acqua calda è un lusso che solo alcune strutture offrirà. Questa nostra scelta comporta un ritorno economico anche per le comunità che ci ospiteranno.

Nella parte successiva del viaggio, quando ci staccheremo dal gruppo FairMail le sistemazioni saranno sempre piccole, a conduzione familiare o inserite in circuiti di turismo etico e responsabile.


I pasti

Non c’è modo migliore per scoprire la ricchezza e la varietà dei sapori tipici del Perù che scegliere piccoli ristoranti a conduzione familiare. Tutti i pasti durante il viaggio nell’entroterra sono inclusi nel prezzo, non lo sono i pasti dei giorni a Huanchaco dove si avrà la possibilità di cucinare i propri pasti nella cucina dell’ostello,oppure di gustare la deliziosa cucina costiera presso uno dei tantissimi ristoranti del paese.

I pasti dei giorni successivi all’esperienza FairMail non sono compresi e si concorderanno di volta in volta. Il Perù è una meta abbastanza economica come costo della vita.


I trasporti

Ci sposteremo principalmente in pullman, furgoncini e taxi privati. Il livello di comfort dei vari spostamenti dipenderà dalla tratta percorsa. Sulle grandi distanze, ci serviremo di moderni pullman dotati di vari servizi a bordo, mentre nelle distanze più piccole e più remote, non avremo altra scelta che servirci dei trasporti locali, siano essi, combi (bus), micro (furgoncini da 15 posti) o collectivos (taxi privati). Usufruire dei trasporti locali sarà un’ulteriore occasione di immersione culturale e sarà anche un modo per rendersi conto di come è strutturata l’industria dei trasporti in un paese in via di sviluppo come il Perù.


Cosa rende questo viaggio sostenibile

Sono diversi i fattori che rendono questo viaggio sostenibile, eccoli qui di seguito elencati in tutta la loro concretezza:

  1. Nella quota di partecipazione è incluso un contributo di 170€ per uno dei ragazzi FairMail. In altre parole, venendo in viaggio con noi, dai la possibilità ad uno dei ragazzi di unirsi all’avventura, cosa che altrimenti non sarebbe possibile, dato il nostro budget limitato.
  2. Durante il viaggio svolgeremo molte attività fotografiche (quelle che sul programma sono indicate come “Caccia al tesoro fotografica” o “Foto perfetta”), ed avremo modo di conoscere il flusso di lavoro dei ragazzi e potremo fornire loro un prezioso aiuto su diversi livelli. In quanto turisti italiani ed europei, siamo portatori di un’idea di bellezza che è molto diversa da quella peruviana. Condividere con i ragazzi ciò che secondo la nostra visione rende bella e attraente una foto, li aiuta a migliorarsi e a realizzare delle immagini che possano essere ancora più apprezzate dai clienti europei. Inoltre, insieme a REFLXTribe saranno organizzati workshop fotografici per insegnare ai ragazzi nuove tecniche o per aiutarli a consolidare quelle già acquisite. Le attività saranno in parte programmate prima della partenza anche in base agli interessi dei partecipanti.
  3. A differenza di molti tour operator che hanno un approccio invasivo e predatorio sulle comunità locali, FairMail ha a cuore lo sviluppo dell’economia del posto. Per questo motivo le strutture ricettive sono scelte se di proprietà dei residenti, saranno evitate catene di hotel o di villaggi internazionali. FairMail ha un rapporto diretto con le persone presso le quali alloggeremo/mangeremo, senza nessun intermediario.

Cerchiamo appassionati fotografi che:

  • Siano alla ricerca di un modo di viaggiare avventuroso, autentico e quanto più possibile sostenibile

  • Amino la fotografia e condividere le proprie esperienze

    E’necessario avere conoscenze fotografiche di base ed essere autonomi nella gestione della propria attrezzatura fotografica. E’ previsto un incontro pre-partenza per definire l’attrezzatura fotografica necessaria ed organizzare al meglio le tipologie (treppiede, pc ecc…) e per qualche inidcazione tecnica. In base ad interessi o competenze particolari dei partecipanti si potranno concordare attività specifiche da svolgere in Perù (ad esempio lightpainting, lunghe esposizioni, star tarcking ecc…). Se avete una particolare specialità fotografica fatevi avanti per condividerla!

  • Abbiano spirito di adattamento e siano disposti a mettersi in gioco attivamente

  • Siano disposti a camminare e a facili trekking


I posti disponibili sono soltanto 6! Prenotazioni entro il 15 luglio 2018 e versamento acconto entro il 31 luglio 2018

Scopri i dettagli al link:

BELLISSIMO, MA QUANTO COSTA?

Lascia un commento